Trattamento della direttiva ue all estero

La direttiva ATEX nell'ordinamento polacco è stata introdotta il 28 luglio 2003. Si riferisce a prodotti di dati per la pubblicazione a distanze potenzialmente esplosive. I prodotti in questione devono soddisfare severi requisiti non solo per la sicurezza ma anche per la protezione della salute. La direttiva ATEX contiene procedure di valutazione della conformità.

Nel principio delle disposizioni dell'atto normativo in questione, il livello di sicurezza, nonché qualsiasi procedura di valutazione ad esso correlata, dipendono in misura centrale dallo stato di minaccia per l'ambiente in cui la parabola giocherà.La direttiva ATEX stabilisce i severi requisiti che un prodotto specifico deve fare per poter essere preso in aree potenzialmente esplosive. Tuttavia, quali zone sono queste? Prima di tutto, stiamo parlando di miniere di carbone duro, dove esiste un rischio molto elevato di esplosione di metano o polvere di carbone.

La direttiva ATEX ha una suddivisione dettagliata dei dispositivi in ​​parti. Ce ne sono due. Il numero di dispositivi nel gruppo è considerato assegnato nel sottosuolo della miniera e sulle superfici che possono costituire in pericolo di esplosione di metano. La seconda parte riguarda i dispositivi che vengono lanciati in nuovi luoghi, ma che possono essere minacciati da un'atmosfera esplosiva.

Questa direttiva stabilisce i requisiti essenziali per tutte le apparecchiature in aree a rischio di esplosione di polvere di metano / carbone. E requisiti più dettagliati importanti da individuare facilmente in misure armonizzate.

Va ricordato che i piatti autorizzati a leggere in aree potenzialmente esplosive devono essere contrassegnati con il marchio CE. Il marchio deve essere seguito dal numero di identificazione dell'organismo notificato, che dovrebbe essere aperto, visibile, forte e facile.

L'organismo di notifica esamina l'intero sistema di controllo o gli strumenti stessi nel punto di conformità con i modelli e i requisiti importanti della direttiva. Va inoltre ricordato che dal 20 aprile 2016 l'attuale direttiva sarà sostituita dalla nuova direttiva ATEX 2014/34 / UE.