Materiali sfusi

L'industria innovativa utilizza decine di migliaia di sostanze infiammabili e veloci. I parametri di gas e liquidi nella potenza degli esempi sono ben noti e documentati. Quindi, l'identificazione delle minacce che derivano dalla loro presenza nel corso del lavoro è abbastanza facile. La situazione diventa molto più complessa in caso di spostamento, stoccaggio o lavorazione di materiali sfusi. In molti casi, sostanze apparentemente innocue come farina, legno, zucchero, cacao, alluminio o carta in forma di polvere sono un grande rischio di esplosione.

Gli impianti industriali di aspirazione centralizzata sono raccomandati per il trattamento delle polveri depositate da parquets, superfici piane e costruzione di attrezzature e sale. È quindi un piano per preservare l'igiene nel senso del lavoro, e questa protezione dei lavoratori e macchine e strumenti contro gli effetti avversi della polvere, compresa la minaccia di esplosioni secondarie. Tutte le aziende che producono impianti industriali devono eseguire l'installazione in conformità con gli standard di base contenuti nella direttiva & nbsp; installazione atex.

Un compito importante che è l'aspirazione centralizzata:- protezione della salute e della vita delle donne che fanno polvere interna.- protezione delle organizzazioni e degli accessori contro guasti dovuti a interferenze dovute alla polvere,- protezione delle costruzioni e persone che svolgono lavori contro gli effetti di un'eruzione incontrollata di pollini.

Attenzione: pericolo di esplosioneNel caso di sostanze infiammabili o esplosive, gas, polveri, vapori liquidi o miscele ibride, esiste un rischio enorme di un'esplosione incontrollata. L'operazione può quindi distruggere l'unità di depolverazione e l'intera unità. Secondo le statistiche, unità di filtrazione e cicloni sono inclusi nell'unione di dispositivi ad alto rischio di esplosione.

Aspirazione centralizzata e sicurezza esplosivaCome detto sopra, una bevanda dai compiti principali dell'aspirapolvere centralizzato è ridurre il rischio di esplosione secondaria eliminando il cosiddetto polveri residue. La soluzione, da un lato, massimizza la sicurezza esplosiva e antincendio dell'unità, con quella successiva riducendo i costi associati alla corrispondenza tra l'installazione del processo e i requisiti della direttiva ATEX. L'unica cosa da notare è che nel caso di polveri infiammabili ed esplosive, l'installazione dell'aspirazione centralizzata deve essere conforme ai severi requisiti della direttiva ATEX.