Corso di registratore di cassa

La cucina polacca offre vantaggi rispetto ai piatti a base di carne. È la procedura con cui facciamo carne di manzo, maiale e pollame a seconda che la nostra cena sia un effetto o un fallimento.

lavaggioLa carne deve essere lavata appena prima di iniziare. Non è permesso che sembri che li metteremo nel frigo, perché durante il lavaggio soffriamo della sua dimensione di batteri pericolosi che possono accelerare il processo della sua decomposizione. Dopo aver lavato la carne, dovremmo lavarci accuratamente le mani. Allo stesso modo, vale la pena ricordare l'igiene in tutti gli articoli (coltelli, taglieri con i quali è stata messa a contatto la carne cruda.

Affettare e causareLa carne dovrebbe sempre essere tagliata attraverso le fibre. Grazie a questo, dopo lo studio sarà pieno e delicato. Tuttavia, per tagliare la carne, dovremmo usare un coltello affilato. Una buona abitudine è la sua affilatura e risciacquo. Grazie a questo, le costolette da noi tagliate non saranno sgradevoli. È quindi importante soprattutto perché il succo si strappa attraverso i bordi frastagliati, rendendo la carne perdere la sua succosità e lo stile.

Il gusto migliore è la carne precedentemente marinata. Possiamo creare una marinata con aglio, olio d'oliva, rosmarino o nuove erbe e spezie. Affinché la marinata assorba in modo significativo, vale la pena di scarificarla in anticipo. È insostituibile dimostrare che il tritacarne è il posto giusto. Grazie a lui, il corpo assorbirà meglio la marinata sviluppata da noi, in più sarà migliore.

Trattamento termicoLa carne marinata può essere fritta, arrostita o in umido. Friggendo e bevendo, è bene avere meno incendi spendiamo, meglio è. La carne è disposta in gruppi di proteine ​​e grassi, motivo per cui la temperatura troppo forte e perfetta fa sì che diventi sottile e rafia. Friggendoli a una temperatura più bassa si sciolgono in bocca. Quando si cuoce, vale la pena assicurarsi che la carne sia occasionalmente innaffiata dal grasso. Grazie a questo, proteggerà la propria ricchezza e gusto.